Antonini: "Milan esclusione dall'Europa una botta clamorosa"

20.06.2018, 22:16 - letto 1115 volte Calcio

Luca Antonini, ex giocatore del Milan oggi agente, ha parlato così a RMC Sport Mundial: “Voglio essere un procuratore diverso da quelli che già ci sono. Voglio seguire i miei ragazzi in toto ed è una bella novità per me”.

Sei in cerca di giovani o punti a giocatori già affermati?
“Ho tanti ragazzi anche se alcuni della Serie B già lo abbiamo. Mosti? La Fiorentina ci crede molto, è un terzino destro ed è un ruolo di cui c’è bisogno in Italia. Sicuramente andrà in prestito, ci sono diverse squadre che lo vogliono ma valutiamo con Corvino la soluzione migliore. Mosti ha bisogno di fare un anno importante perché la prima stagione dopo la Primavera è fondamentale. Ha la testa per fare il calciatore ad alti livelli”.

Chi c’è in rampa di lancio?
“Rosaia della Carrarese. Quest’anno ha giocato sempre, è un centrocampista interno ed ha buone prospettive. Faremo un gran bel lavoro con lui”.

Cosa pensi della situazione del Milan?
“E’ una botta clamorosa e da tifoso milanista me ne dispiaccio tanto. Sono sicuro però che Mirabelli e Fassone hanno la voglia di ricompattare l’ambiente e ripartire con il piano B per ottenere un risultato importante l’anno prossimo”.

Il Milan farà investimenti importanti?
“Secondo me sì perché c’è la possibilità di trovare giocatori per i rossoneri anche senza coppe. Qualsiasi giocatore a cui venga proposto il Milan non penso si faccia tanti problemi. Il piano B sarà comunque molto importante”.

Disponibile su
Live
07:05

Teste di Calcio
ora in diretta!
09:05

L'Edicola RMC Sport
09:45

Caffè bollente
10:05

Linea Diretta
11:05

Al VAR dello Sport
12:05

RMC Sport Football Club Stile Juventus
13:05

RMC Sport Maracanã
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.