Balli: "Empoli, a Dragowski serve tempo. Donnarumma e Meret portieri del futuro"

22.02.2019, 21:24 - letto 75 volte Calcio

A RMC Sport Live Show, l’ex portiere Daniele Balli ha parlato di Empoli ma non solo.

Su Dragowski
"E’ da Empoli. Il portiere deve inanellare diverse partite importanti. Se è da Serie A ci vuole tempo per capirlo. Può essere quello che ti dà sicurezza, ma difesa e centrocampo per la salvezza devono essere tutt’uno".

Su Donnarumma
"Se hai un allenatore dei portieri che ha fatto la categoria e ha giocato a buoni livelli, il portiere buono lo annusa subito. Questa crescita è normale, è intelligente ed è circondato dalla società. Si è tirato fuori da una brutta posizione, la società gli è stata accanto. E poi il preparatore, Valerio Fiori, ha trovato i tasti giusti per farlo sbocciare".

Su Meret
"Da Nazionale? Lo vedremo. Quello che ha detto vuol dire che ha consapevolezza nei propri mezzi. Passare da Ferrara a Napoli non è semplice, lui vuol dire che conosce i propri mezzi. Se la lotterà con Donnarumma per la porta della Nazionale, abbiamo bisogno di certi elementi. Sono giovani e stanno facendo una grande esperienza, in due ambienti con allenatori molto competitivi. Faranno di tutto per apprendere di più e per migliorare. Il portiere è un po' bistrattato, invece non è così".

Sulla corsa salvezza
"L'Empoli deve fare la corsa su se stessa. Si deve lottare e non perdere la filosofia di quadra. Certo che altre balbettano, ma il Bologna lo vedo sopra tutti però. L'Empoli deve lottare contro i suoi fantasmi, che ancora esistono".

Disponibile su
Live
13:05

MC Sport Maracanã
ora in diretta!
16:05

Zona X
17:05

MC Sport Live Show
21:05R

MC Sport Maracanã
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.