Beneforti: "Mancini va abbracciato, ma mi aspettavo di più"

10.10.2018, 22:56 - letto 71 volte Calcio

L'analisi di Italia-Ucraina del giornalista del Corriere dello Sport e opinionista Claudio Beneforti in diretta su RMC Sport durante il 'Live Show':

"Ci sono ancora tante ombre su questa Nazionale. Abbiamo giocato a calcio e pressato alto nel primo tempo, poi nella ripresa la squadra si è allungata e sono arrivati gli affanni. Mi sono illuso dopo i primi 45', ora sono curioso di vedere cosa accade domenica contro la Polonia. Non capisco tutto quest'ottimismo che filtra dallo spogliatoio azzurro".

Verratti è davvero un top player?
"Se tu lo guardi in Francia, è un giocatore molto importante. In Nazionale ha reso al di sotto delle sue possibilità che sono importanti. Credo che possa diventare un punto fermo di questa squadra, ma bisognerebbe identificarlo come ruolo. Probabilmente neanche lui ha capito dove rende al meglio".

Il tridente leggero visto questa sera potrebbe essere una soluzione?
"Forse domenica giocherà Immobile, ma sì è una soluzione. Se non si ha un centravanti che sta bene, è giusto che giochi chi ti può risolvere la partita con una giocata. Insigne, Chiesa e Bernardeschi possono fare ciò. Mancini deve trovare la chimica giusta: un conto sono i tre del Napoli che hanno l'intesa giusta perchè si allenano ogni giorno, in Nazionale non è così: i giocatori si vedono ogni tanto".

Mancini è l'allenatore giusto? Sarebbe servito più uno come Ranieri?
"Mancini ha voluto a tutti i costi l'Italia quando altri non l'hanno voluta. Gli va dato atto di questo e va abbracciato. Il post Ventura non era facile da gestire. Però devo ammettere che mi sarei aspettato di più dopo 5 partite dalla Nazionale di Mancini"

Il TAR ha respinto il ricordo del Catania..
"Da due mesi a questa parte ci sono state tante vergogne, di cui una è stata peggio dell'altra. Siamo più seri e cerchiamo di dimenticare. Certe regole, se ci sono, vanno rispettate e fatte rispettare. Se non ricominciamo a farlo non riusciremo mai sembrare seri agli occhi di chi sta all'estero. I 3 punti di penalizzazione dati al Chievo non hanno senso: se la società ha sbagliato ne doveva avere 15 come il Cesena".

Disponibile su
Live
16:05

17:05

2 in fuorigioco
19:05

RMC Sport Live Show
23:05

Quelli della notte
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.