Braglia: "Italia senza giocatori. Sorpreso da Preziosi"

11.10.2018, 13:10 - letto 35 volte Calcio

L’ex portiere di Genoa e Milan Simone Braglia è intervenuto su RMC Sport, nel corso della trasmissione Maracanà.

La Nazionale di Mancini?
Oggi come oggi a questa Italia mancano i giocatori. Quello che serve all’Italia sono gli italiani, non vorrei essere nei panni di Mancini che dovrà costruire una nazionale per gli Europei. Se i giocatori italiani giocano poco nel nostro campionato diventa tutto più complicato. Ai miei tempi un giocatore italiano che aveva qualità scendeva in campo, adesso è cambiato il calcio: se l’Inter ha undici stranieri in campo, poi per il ct diventa difficile andare a pescare ragazzi italiani di talento.

L’esonero di Ballardini?
Mi ha sorpreso in negativo il comportamento del Presidente, che reputo una persona che capisce di calcio. I motivi che hanno scatenato questo licenziamento lo sanno solo loro. I soldi sono di Preziosi, lui è la proprietà, ma mi domando in questo calcio moderno a cosa servano gli allenatori. Ballardini ha fatto del bene alla squadra, i toni del presidente però mi lasciano perplesso su quanto possa essere successo.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.