Cerruti: "Inter, il miglior Nainggolan da quando è arrivato. Icardi in stato confusionale"

09.02.2019, 22:18 - letto 92 volte Calcio

A RMC Sport, durante il Live Show, è intervenuto il giornalista Alberto Cerruti che ha parlato dei temi più caldi di giornata.

Sull’Inter
"E’ cambiato dopo l’ingresso di Lautaro ,che ha segnato un gran bel gol. Poi la squadra avrebbe potuto segnare anche il secondo gol ma sarebbe stata una punizione severa per un Parma che aveva spaventato l’Inter".

Su Nainggolan
"La miglior versione stasera. Gli interisti lo hanno applaudito a lungo. Ci voleva poco per migliorare, non si era mai visto".

Su Icardi
"E’ la settima partita senza gol, cifre non casuali. Sbaglia anche dei controlli elementari. I gol si possono sbagliare, ma sembra davvero in stato confusionale. Ha paura di sbagliare e sbaglia. Per fortuna stasera ha segnato Lautaro e ha fatto passare in secondo piano la sua prestazione. Se il problema Icardi viene detto in diretta è un problema. Da quando si parla di rinnovo, lui ha avuto problemi. Non capisco perché parlarne ora, visto che non scade adesso. Se ne poteva parlare a fine stagione. Se Icardi non segna e l’Inter ha vinto solo oggi, così Icardi non fa i propri interessi. Se ne è parlato troppo, ha sbagliato a parlarne Wanda Nara. Marotta ha subito chiesto il silenzio e lo ha fatto. La signora Nara non lo ha fatto".

Su Perisic
"Se Spalletti non ha ancora risolto i problemi tattici, non credo possa farlo in poco tempo. Non ha mai avuto fiducia in Lautaro, lo ha messo sempre in emergenza. Ci sono troppi equivoci nell’Inter. Non capisco perché abbia giocato a destra Joao Mario. Quando è uscito, l’Inter è cambiata. Ci sono giocatori che hanno problemi fisici. Il prossimo anno per me Spalletti non ci sarà, ma intanto c’è la Champions da conquistare e l’Europa League da onorare".

Su Fiorentina-Napoli
"Napoli strano, ha giocato bene e meritava di vincere. Ma in certe partita manca sempre il gol. Penso alle partite con Chievo e Stella Rossa, una squadra discontinua che in certe partite fatica a trovare il gol. Se non segni, non puoi sempre pensare che sia sfortuna".

Su Sassuolo-Juve
"Sta attraversando un periodo difficile la Juve, domani sarà una partita delicata. Aldilà del fatto che il Napoli non ha vinto, deve dare certezze in difesa. Come si è visto contro il Parma, non bastano a volte i gol di Ronaldo".

Sul Real Madrid
"Penso vada considerata la favorita o tra le favorite. Oggi è secondo dietro al Barcellona, cosa impensabile qualche settimana fa. E' una squadra che ha la Champoions nel suo dna. Appena sentono la musichetta cambiano".

Disponibile su
Live
17:05

MC Sport Live Show
ora in diretta!
21:05R

MC Sport Maracanã
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.