Fiore: "Sorpresa Spinazzola. Inter domani sfavorito"

13.03.2019, 21:49 - letto 74 volte Calcio

"Spinazzola e Bernardeschi sono stati fantastici e fenomenali. Per certi versi l'ex Atalanta anche più del suo compagno, non tanto per quanto fatto ma per come lo ha fatto. Non gioca mai, ha fatto una partita e mezzo in campionato ed era all'esordio in Champions. Non era così lampante che potesse disputare una partita di questo livello". Ecco il pensiero di Stefano Fiore, ex giocatore anche della Nazionale, sulla vittoria della Juventus di ieri sull'Atletico.

 "Il 3-0 dell'Allianz - continua su RMC Sport -  ha dato ulteriore convinzione a questa squadra, ma per la vittoria finale la strada è ancora lunga. Se dall'urna dovesse uscire il Porto la Juve sarebbe la favorita. Tutte le altre, compreso l'Ajax, saranno avversarie difficili".

Quante possibilità ha l'Inter di passare in Europa League?
"A mio parere non parte favorito, anche se gioca in casa. L'Eintracht è un avversario complicato, da inizio anno sta facendo cose molto belle. Ha 3-4 giocatori di assoluto valore che saranno uomini mercato in estate. Spalletti dovrà fare il mago, inventarsi qualcosa per trovare una prestazione maiuscola".

Il pareggio di Firenze rischia di estromettere la Lazio dalla Champions?
"Se dovesse vincere la partita contro l'Udinese che deve recuperare rimarrebbe ancora in corsa. Pensare a un posto in Champions è complicato, perché non fa una corsa su una sola squadra ma su almeno tre, quattro se ci mettiamo anche l'Atalanta. Serve fare un passetto alla volta. La partita di Firenze ha lasciato l'amaro in bocca, i biancocelesti per un'ora hanno dominato".

Ti aspettavi una stagione così per il Parma?
"Se devo dire la verità no. Pensavo che avrebbe lottato duramente per salvarsi perché c'erano tante incognite. È una delle piacevoli sorprese di questo campionato. È la testimonianza che con la programmazione e con le idee giuste si possono fare grandi cose. Sono contento, sono molto affezionato al Parma".

Al contrario l'Udinese rischia...
"Sì ma è capitato già l'anno scorso. L'Udinese non è più la realtà di qualche tempo fa, mi sembra chiaro che gli interessi della famiglia Pozzo si siano spostati in Inghilterra. È cambiata la politica, non ci sono neanche tanti italiani. La situazione non è chiara, è complicata, non mi stupirebbe se venisse risucchiata ancora di più nella lotta per la salvezza".

Disponibile su
Live
13:05

MC Sport Maracanã
ora in diretta!
16:05

Zona X
17:05

MC Sport Live Show
21:05R

MC Sport Maracanã
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.