Manfredini: "Lazio, ritiro inconcepibile. Pioli va difeso"

05.12.2018, 20:20 - letto 33 volte Calcio

Ospite del 'Live Show' di RMC Sport, l'ex giocatore Christian Manfredini ha analizzato i temi più caldi del momento:

A Verona, sponda Chievo, con Di Carlo si è riaccesa una flebile speranza....
"Ho sempre detto che il Chievo deve fare di tutto per lottare fino alla fine. Ha pareggiato con due squadre importanti come Napoli e Lazio, quindi il campionato per loro è ancora aperto, anche se le possibilità di salvarsi sono poche. Ventura? Parlare quando non sei dentro è difficile, lui per me è un bravo allenatore e ha cercato di rimettersi in gioco. Pellissier ci è andato giù molto duro, ma essendo il capitano ha voluto dare una scossa all'ambiente. Il mercato di gennaio? Di Carlo parlerà con la società, qualcosa dovranno provare a cambiare. Servono giocatori pronti, il Chievo non ha tempo di aspettare". 

Su Pellissier, che continua ancora a segnare...
"Lo conosco dal 2002, era già un professionista serio all'epoca. Non è logorato fisicamente, perchè negli ultimi anni ha giocato poco. Se avesse giocato 30 partite ogni anno, non credo sarebbe arrivato a 40 ancora così brillante". 

Milinkovic e Luis Alberto non sono quelli dell'anno scorso, basta questo per spiegare le difficoltà della Lazio?
"Non basta, ma questi sono due giocatori molto rilevanti. Non penso che si siano dimenticati come si gioca a calcio, sono momenti. La Lazio, che in estate ha perso anche Anderson, è comunque 4° in classifica e ha superato il turno in coppa. Cosa si vuole di più? I biancocelesti non sono in crisi. Il ritiro non lo concepisco tanto, la situazione non è così grave e allarmante".

Sul rapporto tra Lotito e Inzaghi: 
"Il calcio vive di risultati, sono fondamentali. Se da adesso in poi Simone farà risultati positivi credo avrà il rinnovo del contratto, anche se poi non è detto".

Pioli sta rischiando il posto a Firenze?
"Se i risultati non ci sono il posto lo rischi. La Fiorentina è una squadra giovane, di prospettiva e di talento, ma pecca di esperienza. Sposo la linea della società viola, c'è un'idea di calcio e un futuro: Pioli andrebbe difeso".

Disponibile su
Live
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.