Murray in campo a fine aprile?

Potrebbe rientrare in un challenger in Scozia
20.03.2018, 11:11 - letto 374 volte Tennis
L’ex numero uno del mondo Andy Murray, in convalescenza dopo l’operazione all’anca dello scorso gennaio, potrebbe tornare in campo già ad aprile, secondo quanto riportato dal sito della BBC. Lo scozzese, che all’indomani dell’intervento aveva ipotizzato un suo rientro nel tour “per la stagione sull’erba o al massimo subito prima”, potrebbe decidere di farlo in uno dei due nuovi challenger indoor in programma in Gran Bretagna questa primavera. Il 30enne di Dunblane per quest’anno ha escluso di giocare sulla terra, superfice che chiede tanto al fisico, e quindi le sue opzioni sono abbastanza limitate. A questo punto entrano in gioco i due nuovi appuntamenti indoor, a Glasgow e Loughborough, annunciati dalla Lawn Tennis Association (LTA). Si tratta di due eventi del circuito challenger, con un montepremi di 100mila dollari ciascuno. Il primo torneo è in programma al Scotstoun Tennis Centre di Glasgow dal 28 aprile al 6 maggio: il secondo al Loughborough University's Tennis Centre dal 19 al 27 maggio. Il due volte campione di Wimbledon ha comunque ribadito che non rientrerà nel circuito fino a quando non sarà assolutamente pronto. Andy non gioca un incontro ufficiale dai “The Championships” dello scorso anno (sconfitto per 6-1 al quinto set da Querrey nei quarti): all’ultimo momento aveva dato forfait agli Australian pen prima di operarsi a Melbourne lo scorso 8 gennaio Lo scozzese conta di poter tornare ad allenarsi sul campo nel giro di un paio di settimane e sta pianificando di trasferirsi ad aprile in un posto caldo per gli allenamenti. Da segnalare che Murray non gioca un torneo del circuito challenger dall’ottobre del 2005.
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.