Palmeri: "Inter non può permettersi di perdere Icardi. Sarri, crepe nel rapporto col Chelsea"

11.01.2019, 20:08 - letto 37 volte Calcio

Nel Live Show di RMC Sport, Tancredi Palmeri, giornalista ed opinionista, è intervenuto sui maggiori temi di giornata. A partire, ovviamente, dal mercato.

Sul rinnovo di Icardi
"Ausilio non si è distinto per i rinnovi, ma non male negli acquisti. Marotta bene nei parametri zero e non ha una storia particolare sui rinnovi. Ma è più un ausiliare ora, sta multando tutti. E’ una controprova importante del lavoro di Marotta. L’Inter non può lasciarsi scappare Icardi. Vuoi togliere il titolo alla Juventus e non puoi privartene. Si deve tenere il suo campione e con le cifre che girano e l’età, ha tutto il diritto di chiedere ciò che chiede. Come sostituirlo nel caso? Vedi Belotti, che ora non ha più offerte da 80 milioni, come avute lo scorso anno. Higuain si sta logorando, qui c’è poco da ragionare. Tolto Ronaldo, guadagna di più solo Higuain. Gli si deve offrire lo stesso. Chi altro avrebbe scelto di rimanere all’Inter, quando ti offrono di andare alla Juve per giocare con Ronaldo?".

Su Sarri
"Fino a quando tutto andava bene, non c’era problema. Ora, con i risultati venuti meno, sono arrivati i problemi. Venduto Fabregas, ha incolpato la società. E’ una posizione strana la sua, perché non fa più quadrato con la società. Difficilmente Allegri ha avuto risposte simili. Ha però ragione, perché gli hanno venduto e non hanno acquistato, e già in estate non gli hanno completato la rosa. Di sicuro è una crepa nel rapporto. Vincendo l’EL salverebbe la stagione. Manca una figura come Emenalo, che era tramite tra società e campo. Mancando a Sarri questa figura, un po’ soffre".

Disponibile su
Live
05:05R

2 In Fuorigioco
ora in diretta!
07:05

Teste di Calcio
09:05

L'Edicola RMC Sport
10:05

Linea Diretta
11:05

Al VAR dello Sport
12:05

RMC Sport Football Club Milan News
13:05

RMC Sport Maracanã
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.